Otranto

Cariddi vara la giunta: donne e giovani in squadra, Tenore vicesindaco

lunedì 19 giugno 2017

Il sindaco nomina la squadra di governo: dopo qualche tira e molla sul nome del vice la carica affidata a Tenore. Premiati nell’esecutivo i consiglieri con maggiori preferenze. L’opposizione, intanto, assicura: “Pronti a fare il nostro”.

Nuova giunta ad Otranto: dopo qualche giorno di riflessione, il neo sindaco Pierpaolo Cariddi, in data odierna, ha nominato la sua squadra di governo, assegnando ai componenti dell’esecutivo le specifiche deleghe. Le scelte fatte dal primo cittadino premiano i candidati della lista vincente “Otranto non si ferma” che hanno raccolto maggiori preferenze, col risultato di una giunta che rispetta le quote rose e che valorizza i giovani eletti.

Il ruolo più discusso da assegnare è stata la carica di vicesindaco, che, a rigor di numeri sarebbe dovuto andare a Cristina De Benedetto, ma che ha coinvolto nelle ipotesi Michele Tenore e Mimina De Donno, con un tira e molla alla ricerca dei migliori equilibri interni possibili, chiuso a favore di Tenore.

Quest’ultimo, dunque, oltre alla carica di vicesindaco riceve le deleghe assessorili a Urbanistica, Programmazione e Pianificazione territoriale, Paesaggio, Infrastrutture pubbliche, Demanio e Patrimonio; Cristina De Benedetto è stata nominata, invece, assessore alla Solidarietà, Lavoro, Cultura e Politiche sociali; Mimina De Donno entra nell’esecutivo con le deleghe in Marketing turistico e Identità territoriale, Risorse ambientali; chiude la squadra Lorenzo Bello, assessore a Politiche finanziarie, Risorse umane, Relazioni istituzionali.

Altre deleghe sono state assegnate ai consiglieri eletti: Gianfranco Stefano (Decoro e Bellezza urbana, Affari generali e Contenzioso), Stefano Panareo (Sport e Tempo libero), Daniele Merico (Politiche economiche - commercio, artigianato, agricoltura e pesca, e Polizia municipale). Per il ruolo da presidente del consiglio di Palazzo Melorio salgono le quotazioni di Tommaso De Benedetto.

Intanto il gruppo “Otranto è di tutti” rassicura il proprio elettorato sulla volontà di portare avanti il proprio ruolo di opposizione: “L’11 giugno 1.809 cittadini – si legge in una nota - hanno scelto il nostro simbolo, scritto il nome dei nostri candidati. Un gesto disinteressato, messo in atto senza la spinta di promesse, senza l’appoggio di alcun ‘potere’: solo grazie alle nostre idee, alla nostra credibilità, ai nostri volti. Così, per quello che siamo”.

“Ora ci spetta però – si legge ancora - un costante e intransigente controllo delle decisioni politico-amministrative, soprattutto quelle riguardanti la tutela del nostro territorio e della nostra identità di Otrantini. Ci attende anche l’impegno per le ragioni dei più deboli rispetto ai favoritismi rivolti ai più forti: lo faremo anzitutto attraverso l’esame degli atti amministrativi, convenzioni etc. germogliati nell’ultimo anno e in questi giorni post-elettorali”.

Il candidato sindaco Luca Bruni assicura di condurre personalmente “senza tregua e da Otranto” il compito di capogruppo d’opposizione: “Il risultato elettorale, a dispetto di chi ci vedeva destinati alla ‘irrilevanza’ – precisa -, ci restituisce un paese dove hanno sì vinto i nostri avversari ma ha perso il pensiero unico e il tentativo di anestetizzare la coscienza civile e democratica della città. Ora sappiamo che quasi la metà dei cittadini di Otranto si identificano in un progetto politico nuovo fiorito da un’indignazione generatrice di speranza per il nostro futuro”.

“Dopo anni senza un'opposizione – aggiunge -, ora c'è un gruppo affiatato che non arretrerà di un passo rispetto ai temi cruciali che riguardano la nostra comunità. Non può infine mancare l’augurio di buon lavoro alla nuova compagine di maggioranza e al nuovo sindaco, con l’auspicio che ciò avvenga nell’interesse di tutti. Di una cosa, in ogni caso, occorre essere certi: ora noi siamo qui”.

 

Altri articoli di "Otranto"
Otranto
27/06/2017
Primo consiglio comunale a Palazzo Melorio con ...
Otranto
27/06/2017
Dopo il lievissimo calo di ieri, anche se in un contesto decisamente più umido ...
Otranto
26/06/2017
L'Associazione Hydro…un fiume di idee, con il ...
Otranto
26/06/2017
Questa rubrica nasce con l'idea di raccogliere e dare spazio alle vostre immagini. Le ...