Vernole

Zona Pip, 240mila euro di lavori mai realizzati: opposizione chiede chiarezza

mercoledì 2 ottobre 2019

Il capogruppo di opposizione a Vernole, Luca De Carlo: "Alla Zona PIP mancano 240 mila euro. Chiediamo chiarezza e consiglio monotematico".

Il capogruppo di opposizione a Vernole, Luca De Carlo, interviene sulla zona Pip spiegando di aver scritto al sindaco chiedendo la convocazione di un consiglio comunale monotematico sulla vicenda del 2° lotto della Zona PIP del Comune di Vernole che risulta essere stata interessata tra il 2008 e il 2012 da 240.000 euro circa di lavori pagati ma mai realizzati.

“È dall'insediamento della nuova amministrazione – afferma - che chiediamo di fare chiarezza sulla questione, con una relazione di verifica che certifica che sono stati pagati 240.000 € per lavori mai realizzati. La Regione a suo tempo ha già comunicato che per questo fatto gravissimo il Comune di Vernole rischia di dover restituire l'intero finanziamento pari a oltre 1 milione di euro. Laddove dovesse succedere, riusciremmo a capire chi è responsabile? O a pagare come ogni volta saranno i cittadini e i servizi che un Ente dovrebbe offrire?”

“Per questo – aggiunge De Carlo - chiediamo un consiglio comunale monotematico al quale speriamo possa partecipare tutta la popolazione. Sappiamo di essere davanti ad una situazione molto delicata sin da quando, da amministratori, abbiamo cercato di vederci chiaro, chiedendo una relazione di verifica e inviandola alla Procura della Repubblica una volta accertati i 240.000 euro di lavori pagati ma non realizzati. Nella proposta di deliberazione oltre ad una presa di posizione, chiediamo al Sindaco di costituirsi parte civile laddove dovesse verificarsi un danno erariale di oltre 1 milione di euro”.

Altri articoli di "Vernole"
Vernole
06/10/2019
Spiegamento di carabinieri sulle strade del Salento durante ...
Vernole
02/10/2019
 La polizia provinciale comunica il piano di ...
Vernole
30/09/2019
Un allevamento di pesce di alta qualità in mare ...
Vernole
18/09/2019
I dati del report presentato ieri al Senato: in provincia ...
La Commissione europea ha pubblicato il 6 giugno 2019 il rapporto “European Bathing Water Quality in 2018”, ...