Cronaca

Operazione Thumbtack, quattro arresti. A Surbo spunta pistola clandestina

giovedì 31 ottobre 2019
Altri arresti a Racale, Sannicola e Vernole. 

Operazione Thumbtack dei carabinieri in tutto il territorio salentino: scattano 4 arresti e 28 denunce.

La compagnia di Lecce ha eseguito un servizio straordinario di controllo nel territorio di Surbo al fine di arginare la recrudescenza dei reati predatori e il traffico di stupefacenti. Al servizio hanno preso parte 30 militari della compagnia di Lecce con il supporto dalla compagnia di intervento operativo dell’11 Rgt dei carabinieri Puglia e dal nucleo cinofili della Gdf di Lecce con i cani Erik, Roma e Tasky. Durante i controlli sono state sottoposte a perquisizione contemporaneamente alcune abitazioni di soggetti noti agli archivi di polizia, alcune delle quali dotate di modernissimi sistemi di video-sorveglianza con telecamere visionabili da tutti gli ambienti dell’abitazione con lo scopo di prevenire i controlli da parte della forze dell’ordine.

In casa di Gianluca Negro, 34enne di Surbo, è stata scovata una cassetta di sicurezza con all'interno una pistola cal. 7,65 con matricola abrasa. Negro è stato dunque arrestato per possesso di armi clandestine e ricettazione. Nel corso delle restanti perquisizioni sono stati anche trovati e sequestrati 14mila euro in contanti per i quali sono in corso accertamenti nonché chiari residui si sostanza stupefacente.

A Racale i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per minaccia a pubblico ufficiale, resistenza e lesioni personali aggravate S. V. cinquantenne del posto. L'uomo, nel corso di un controllo alla circolazione stradale è stato sorpreso con patente sospesa alla guida della propria autovettura ma ha tentato di opporsi alla verifica scagliandosi contro i militari, minacciandoli e colpendo uno di loro con una gomitata sul costato destro. Immediatamente immobilizzato, è stato arrestato e condotto presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari.

Rubava carburante diesel aspirandolo da un gruppo elettrogeno all'interno di un cantiere edile nelle campagne di Vernole. L'uomo, Marco Vergara, 28enne del posto, è stato colto in flagrante e arrestato dai carabinieri. Le indagini erano partite il 24 ottobre scorso dalla denuncia dell'amministratore della ditta che si era accorto del furto del carburante. Il diesel trafugato, circa 10 litri, è stato restituito al proprietario.

I carabinieri della stazione di Sannicola hanno arrestato Andrea Edmondo Schirinzi, 44enne di Tuglie. L'uomo è destinatario di un provvedimento di esecuzione pena emesso dalla Procura di Lecce: deve scontare una pena detentiva di 11 mesi e 27 giorni per i reati di rapina e ricettazione commessi tra il 2012 e il 2018 tre Lecce e provincia. Dopo le formalità è stato condotto presso la casa circondariale di Lecce.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
12/12/2019
I migranti arrivati in Grecia dalla Turchia soggiornavano ...
Cronaca
12/12/2019
L'operazione "Sestante" ricostruisce le fila del traffico di esseri umani che ...
Cronaca
11/12/2019
La zona è stata transennata ed è scattato il ...
Cronaca
10/12/2019
Operazione della guardia di finanza al largo delle coste ...
La Commissione europea ha pubblicato il 6 giugno 2019 il rapporto “European Bathing Water Quality in 2018”, ...